Come scegliere gli apparecchi di protezione delle vie respiratorie

Prima di prendere in considerazione l'uso di tali apparecchi, è bene chiarire i seguenti punti:

  • le sostanze nocive alla salute possono essere sostituite da altre meno pericolose?
  • sono state adottate tutte le misure tecniche (sistemi chiusi, aspirazione, ventilazione ecc.) atte ad evacuare dal luogo di lavoro polveri, gas e vapori pericolosi?

Se, malgrado l'adozione delle misure appena citate, non si è in grado di rispettare i valori limite MAC sul posto di lavoro, è necessario ricorrere agli apparecchi di protezione delle vie respiratorie.

Prima di scegliere o di utilizzare un respiratore, l'utilizzatore o il superiore deve eseguire l'individuazione dei pericoli. Innanzitutto bisogna determinare in modo chiaro se l'aria contiene abbastanza ossigeno (min. 18 % in vol.) durante tutta la durata dei lavori. In caso contrario, si dovranno utilizzare dei respiratori isolanti (respiratori a presa d'aria esterna, respiratori a circuito aperto, respiratori a circuito chiuso).

Se il tenore di ossigeno nell'aria è sufficiente, si può ricorrere ai respiratori a filtro. Per una scelta corretta è indispensabile sapere:

  • quali sostanze nocive sono presenti sul posto di lavoro?
  • sotto quale forma si presentano (gas, vapori, nebbia, aerosol o in una combinazione tra queste forme)?
  • qual è la loro concentrazione nell'aria?
  • a quanto ammontano i valori MAC?

Se non sapete rispondere in modo completo e sicuro a queste domande, è necessario eseguire un'individuazione dei pericoli molto accurata. In particolar modo, occorre prendere in considerazione i seguenti fattori:

  • lavori in ambienti ristretti, pozzi, fosse, canali;
  • probabilità di un'immissione imprevista di sostanze tossiche;
  • concentrazione di sostanze tossiche superiore alla capacità dei filtri;
  • sostanze tossiche che non presentano "segnali di avvertimento" (ad es. odore, irritazione);
  • solventi a basso punto di ebollizione;
  • durata dell'esposizione;
  • pericolo di incendio e di esplosione;
  • idoneità del lavoratore all'uso del respiratore;
  • durata e gravosità del lavoro;
  • possibilità di salvataggio e di fuga;
  • personale di sorveglianza necessario.

In tutti questi casi devono essere osservate le disposizioni specifiche del produttore dei respiratori. In caso di dubbi o incertezze in merito all'utilizzo dei respiratori, è bene contattare il produttore/fornitore o la Suva, settore Chimica, tel. 041 419 61 32.

 

Ritorna a la pagina maschere di protezione, protezione delle vie respiratorie